Link
Statistiche
Online dal 2012
  • Visitatori oggi -
  • Visitatori totali -
Annunci Google

Articoli marcati con tag ‘uovo’

postheadericon Pancake ai mirtilli

Quando siamo stati negli Stati Uniti mia zia a colazione ci ha fatto il bluberry pancake e noi ne siamo rimasti stupefatti dalla loro bontà e quindi dopo tanto tempo li ho provati in Italia. Sempre ottimi e perfetti per una colazione da campioni.
L’impasto base è sempre lo stesso:

135 gr farina
2 cucchiaini zucchero
1/2 cucchiaino sale
1/2 cucchiaino bicarbonato
1/2 cucchiaino lievito per dolci
250 gr latticcello (in Italia non si trova facilmente e potete sostituirlo con 3 parti di yogurt, 1 parte di latte e un cucchiaio di succo di limone)
1 uovo grande
35 gr burro fuso
olio q.b. (per ungere una padellina)
sciroppo d’acero

Mescolare in una ciotola farina, zucchero, sale, lievito e bicarbonato. In un’altra ciotola sbattere il latticello, l’uovo e il burro fuso. Versare gli ingredienti liquidi su quelli secchi e sbattere con una frusta fino ad amalgarli formando una pastella.

Disporre un mestolino di pastella in un pentolino oliato e adagiare una manciata di mirtilli ben lavati e asciugati.

Quando il lato è dorato con una spatola girarla e farla cuocere anche dall’altro lato.
Continuare fino a terminare la pastella.

Servire con sciroppo d’acero.

E ora Buona colazione a tutti!

postheadericon Biscotti morbidi al limone

Questi biscottini vi conquisteranno…si sciolgono in bocca. Ed è proprio per questo che stanno spopolando in tutto il web. Io ho provato questa ricetta e mi è piaciuta tantissimo.

Ingredienti:
100 gr burro morbido
1 uovo
110 gr zucchero
succo di 1/2 limone
scorza di 1 limone
270 gr farina 1/2 bustina di lievito
zucchero semolato q.b.
zucchero a velo q.b.

Lavorare il burro con lo zucchero fino a formare una crema. Aggiungere l’uovo, il succo di limone e la scorza. Successivamente aggiungere farina e lievito.
L’impasto sarà molto morbido. Metterlo a riposare in frigo per almeno un’ora.

Dopo la sosta in frigo l’impasto sarà più sodo. Formare delle palline della grandezza di una noce.
Passarle prima nello zucchero semolato e poi nello zucchero a velo.

Disporre in una teglia rivestita di carta forno ben distanziati tra loro perchè cresceranno in cottura.

La caratteristica di questi biscotti sono le crepette che si formano in cottura, quindi il trucco sta nell’inzuccherarli bene. Naturalmente mentre prepariamo tutti i biscotti un pò di zucchero si asciugherà e quindi per ovviare al problema io ho dato una spolverata di zucchero a velo prima d’infornare.

Cuocere a 180 gradi per 10/15 minuti.
Far raffreddare e servire.

E ora siete pronti a stupire tutti i vostri ospiti con questi biscottini facilissimi da fare!!!

postheadericon Chiatarrina, asparagi e dadolata di crudo

Avevo voglia di pasta di casa e quindi ho tirato fuori la chitarra comprata in abruzzo e via di pasta alla chitarra.
Ingredienti per 3 persone circa
300 gr semola rimacinata
3 uova (se sono piccole aggiungere qualche goccia d’acqua)
un mazzetto di asparagi selvatici
un pezzo di prosciutto crudo
olio
sale

Preparare la pasta all’uovo impastando la farina e le uova. FOrmare una bella palletta e farla riposare in un canovaccio.

Stendere la sfoglia. Qui potete scegliere se usare la sfogliatrice o usare il matterello. Io ho scelto il matterello perchè la sfoglia non deve essere troppo sottile.

Tagliare La sfoglia ed adagiarla sulla chitarra.

Pressare con il matterello per tagliare la pasta e far scivolare la pasta nel vano sottostante.


Continuare fino a terminare la sfoglia.
Disporre in un vassoio infarinato.

Passiamo al condimento della pasta. Io ho optato per asparagi e dadolata di crudo, ma naturalmente potete a un sostituto, anche un semplice sughetto con il pomodoro è perfetto.

I miei asparagi erano precedentemente sbollentati. Ungere leggermente la padella con un filo di olio, aggiungere il crudo e far rosolare e per ultimo aggiungere gli asparagi tagliati grossolanamente.

Far cuocere la pasta in abbondante acqua salata. Una volta cotta aggiungere la pasta al condimento lasciando un pò d’acqua da aggiungere se necessario. Far amalgamare bene, impiattare e servire.


Buon appetito a tutti voi!!!

postheadericon …e colomba sia…

Ce l’ho fatta! Mi sono buttata in questa sfida e l’ho vinta!!!!

Nel periodo pasquale ci sono tanti dolci da preparare, ma il più comune che si mangia da nord a sud è senza dubbio la COLOMBA!!!
Ho utilizzato la ricetta della colomba di adriano
Io ho fatto alcune modifiche innanzitutto facendo una sola colomba da 1 kg!
Scusate le poche foto, ma presa dall’impasto me ne sono dimenticata. Naturalmente essendo un grande lievitato si necessita l’uso di un’impastatrice per incordare l’impasto.

Primo impasto (sera):
73 gr di lievito madre (potete metterne anche un pò di più perchè ho notato che la mia lievitazione era un pò lentina)
237 gr farina 00 con una forza tra 380/400
67 gr zucchero
60 gr burro
2 tuorli (conservate gli albumi)
33 gr uovo
100 gr acqua

Nel boccale dell’impastatrice mettere il lievito con l’acqua e un cucchiaio di zucchero preso dal totale. Con la frusta K lavorare, aggiungere poi l’uovo e la farina quanto basta per formare l’impasto. Uniamo in sequenza un tuorlo con una parte dello zucchero e una parte della farina. I tre ingredienti devono esaurirsi contemporaneamente. Far prendere corda all’impasto. Aggiungere il burro (a pomata) in tre volte. Montare il gancio e far lavorare. Far prendere corda all’impasto. Mettere in una ciotola coprta con pellicola e lasciar lievitare 12 ore, a me ha lievitato in 14 ore xchè la temperatura era un pò freschina. L’impasto deve triplicare.

Prepariamo un emulsione con:
20 gr burro
10 gr miele
20 gr cioccolato bianco grattugiato
2 cucchiai liquore (io ho usato quello homemade arancia e cannella, ma uno all’amaretto sarebbe perfetto)
scorza grattugiata di arancia

In un pentolino far sciogliere burro e miele, togliere dal fuoco e aggiungere il cioccolato grattugiato, la scorza e il liquore. Lavorare con una frusta. Mettere in una ciotolina ermentica in frigo.

Prepariamo la glassa con:
83 gr farina di mandorle
146 gr zucchero
80 gr albumi
16 gr amido

Lavoriamo il tutto senza montare troppo e mettiamo in frigo.

Passata la notte o le ore di lievitazione procediamo al secondo impasto.

Secondo impasto:
primo impasto
110 gr farina
78 gr burro
80 gr zucchero
33 gr uovo
100 gr turolo
20 gr acqua
3 gr sale
canditi, uvetta o gocce di cioccolata (come nel mio caso)
zucchero a granella
mandorle

Nell’impastatrice montare il gancio e incordare il primo impasto ormai lievitato, aggiungere un cucchiaio di zucchero e lasciamo andare per qualche istante. Aggiungere un pò di farina e riportare in corda. Aggiungere l’uovo con una manciata di farina. Aggiungere i tuorli uno alla volta seguiti da una parte di zucchero e una parte di farina. Con l’ultimo tuorlo aggiungere anche il pizzico di sale. Unire il burro morbido in tre volte.
Mescolare l’emulsione e aggiungerla all’impasto poco per volta. Far andare l’impsatatrice a velocità sostenuta. Quando l’impasto è ben incordato aggiungere i canditi o le gocce di cioccolata.
Disporre l’impasto sul tavolo da lavoro. Lasciar riposare 30 minuti e poi procedere alla pezzatura e pirlatura.
Per capire questa tecnica vi può essere utile questo video.
Per questa fase vi può essere utile l’utilizzo di un tarocco.
Coprire e lasciar riposare altri 30 minuti.
Dividiamo in due parti: una parte formerà il coprpo della colomba e l’altra formerà le ali.
Disporre nello stampo incrociando corpo e ali.

Lasciar lievitare a circa 28° finchè non arriva a circa un dito dal bordo.

Gli ultimi 15 minuti scoprire e portare a temperatura ambiente la glassa.
Mescolare la glassa e con l’aiuto di un sac-à-poche distribuirla sulla colomba, aggiungere lo zucchero a granella e le mandorle.

Inforniamo a 180 gradi (anche 160/170) fino a cottura. La colomba sarà cotta quando con un termometro a sonda il cuore misurerà 96 gradi (45-50 minuti).

Capovolgiamo con dei ferri e lasciamo raffreddare.

Vi assicuro che nonostante il tanto lavoro che necessita questa colomba ripaga sia alla vista che al palato, migliore rispetto a tante colombe che si trovano in commercio.

Buona colombata a tutti voi!!!

postheadericon Pancakes con lievito madre

Con questa ricetta inauguriamo una nuova categoria: Lievito madre.

Chi mi conosce sa che mi sto dedicando al mio bimbo (il lievito madre) da un pò di tempo e le soddisfazioni sono tantissime.

L’ultimo arrivato nella mia libreria culinaria è una bibbia per chiunque è alle prime armi è “la Pasta Madre” di Antonella Scialdone da cui ho preso questa ricetta.

Sono le famose frittelle americane, perfette per le colazioni del weekend.

Ingredienti:

120 gr farina 00

225 gr latte

50 gr lievito madre rinfrescato

60 gr uovo

25 gr zucchero

3 gr sale

30 gr burro

sciroppo d’acero o Nutella o frutta

La sera prima sciogliere il lievito madre nel latte tiepido. Successivamente aggiungere l’uovo, la farina, lo zucchero e il sale. Mescolare il tutto e sbattere energicamente il composto fino a formare una pastella. Incorporare poco alla volta il burro ammorbidito. Coprire la pastella con pellicola trasparente e lasciar lievitare per 10-12 ore.

Il mattino successivo ungere leggermente con il burro una padellina versare 3 cucchiai di composto e cuocere finchè sulla superficie nn si formino le bollicine.

Girare e cuocere dall’altro lato.

 

Servire caldi con sciroppo d’acero, nutella o frutta.

Nel mio caso io li ho riempiti di nutella.

Buona preparazione a tutti voi!

 

postheadericon Un thanksgiving italiano

Giovedì 22 novembre negli Stati Uniti si festeggiava il Thanksgiving  e così anch’io a modo mio ho fatto una cena che ricorda la cucina americana!! Siete curiosi di sapere il menù? Seguiteci e man mano vi darò tutte le ricette.

Tra gli antipasti ho fatto i cupacakes alle zucchine con frosting alla robiola e semi di papavero.

Per circa 18 cupcakes

150 gr farina 00

50 gr parmigiano

1/2 bustina di lievito per torte salate

1 uovo

50 ml latte

5-6 zucchine

olio evo q.b.

sale q.b.

4 robioline

 

Lavate e tagliate le zucchine e cuocerle in padella con un filo di olio evo.

Nel frattempo in una ciotola mettete farina, parmigiano e lievito e aggiungete latte, uovo e olio.

Aggiungete a questo punto le zucchine all’impasto.

Riempite con l’impasto dei pirottini da cupcakes ed infornateli a forno caldo a 180°  per 20 minuti.

Preparate il frosting lavorando le robioline con una frusta elettrica, inseritelo in una sac-à-poche con un beccuccio a stella e decorate i cupcakes. Infine aggiungete dei semi di papavero.

 

Buona preparazione a tutti voi!!

Annunci Google
Facebook
Twitter
Siti Amici
Cerca nel Web