Link
Statistiche
Online dal 2012
  • Visitatori oggi -
  • Visitatori totali -
Annunci Google

Articoli marcati con tag ‘nocciole’

postheadericon Pasta sablè al cacao

A casa mia c’è odore di panettone da un bel po’ e di conseguenza anche albumi da consumare. Sfogliando il libro del maestro Di Carlo ho trovato questa ricetta e ho voluto subito provarla. Cacao e nocciole cosa c’è di più buono?

375 gr burro
500 gr farina W 150-160
200 gr polvere di nocciole tostate
55 gr cacao amaro
3 gr sale fino
110 gr albume
275 gr zucchero a velo

Sabbiare il burro con farina e sale fino. Aggiungere le nocciole con il cacao; e poi l’albume e lo zucchero a velo. Una volta formato il panetto far riposare in frigo per 2 ore circa. Stendere allo spessore desiderato. Coppare i biscotti con tante formine.

FullSizeRender

Infornare a 170° circa per 15 minuti.

IMG_8400_

IMG_8402_

Ora vi tocca prepararli e inzupparli in una tazza di latte caldo…che con questo tempo ci sta a pennello.

postheadericon Baci di dama di Luca Montersino

Il Natale si avvicina e con esso anche tutti i dolci compresi biscotti di ogni tipo, forma e misura. Avevo un pò di nocciole e volevo assolutamente provarli, poi il fatto che la ricetta fosse delMaestro subito li ho fatti certa dell’ottima riuscita.

Ingredienti:

250 gr burro morbido
200 gr zucchero
1 tuorlo
250 gr farina debole per frolla
250 gr farina di nocciole (per me nocciole tritate nel food processor kenwood)
vaniglia q.b.
1 pizzico di sale

Per il ripieno:
cioccolato fondente

Nella ciotola della planetaria (o a mano) lavorare burro e zucchero. Quando si ha un composto spumoso aggiungere il tuorlo, la vaniglia e il sale. In ultimo aggiungere le farine. Riporre la frolla in frigo per 6 ore.
Passato il tempo, formare le palline. Io ho deciso di fare palline da 10 gr.

Disporre le palline ben distanziate tra loro ed infornare a 140 gradi per 25-30 minuti.
Far raffreddare. Con questa dose mi sono venute circa 4 teglie!

Ubna volta freddi, far sciogliere a bagnomaria il cioccolato fondente, naturalmente vi consiglio di scegliere una buona qualità.
Farcire i baci di dama e accoppiarli. Disporli in un pirottino.

Conservarli in una scatola di latta che sarà anche bella da offrire agli ospiti che verranno per gli auguri di natale.

Buona preparazione a tutti!

postheadericon Torta ricotta e pere di Sal de Riso

Il noto pasticcere Sal de Riso apre la “Pasticceria De Riso” sul lungomare di Minori e un laboratorio artigianale nella località di Tramonti dopo gli studi. In pochi anni la sua pasticceria è diventata una delle più importanti e conosciute sia nel territorio locale che nazionale. Tra le sue “invenzioni” c’è la torta ricotta e pere. Un guscio di “biscotto” (chiamiamolo biscotto ma non è un biscotto) con un cuore morbido, soffice e gustoso di crema alla ricotta impreziosita da una dadolata di pere. Io ho preferito lasciarle intere anche se la ricetta prevede che vengano ridotte in purea.

Per i due dischi di pasta biscotto:
6 cucchiai di nocciole tostate e tritate
6cucchiai di zucchero
2 cucchiai di farina 4 albumi
100 gr di burro morbido

Per il ripieno:
300 gr di ricotta (io ho scelto quella di pecora)
500 di panna da montare
200 di zucchero
il succo di mezzo limone
3 pere keiser tagliate a dadini e cotte in padella con una noce di burro qualche cucchiaio di zucchero e il succo di limone

Iniziare con la pasta biscotto: amalgamare il burro morbido con lo zucchero e montare la crema ,mescolare la farina e le nocciole e aggiungerle al composto di burro e zucchero alternando con l’albume. Mescolare bene e mettere in due tortiere imburrate di circa 28 cm di diametro e cuocere in forno caldo a 180 x 20 minuti (devono essere dorate) e far raffreddare. Io le ho fatte la sera precedente.
Pulire le pere e tagliarle a dadini. Ripassarle in padella con burro, zucchero e limone. Io le ho lasciate appositamente un pò croccanti.

Montare la panna con lo zucchero. Lavorare la ricotta con il succo di limone. Amalgamare le due creme insieme con un movimento dal basso verso l’alto. Infine aggiungere le pere.

Disporre un disco su una piatto da portata, aggiungere la crema e soprapporre il secondo disco.

Riporre in frigo fino al momento di servire. Spolevrare con zucchero a velo e decorare a piacere.

Rimarrete stupiti dalla crmeosità di questo dolce!

postheadericon Clautella!!!!

Sottotitolo: la fantasia non ha limiti.

La ricetta che vi presento oggi è una ricetta riciclo. Dopo la Pasqua sicuramente sarà rimasta un pò di cioccolata delle uova ed ecco a voi la Clautella.

Ingredienti:
500 gr latte (io ho usato uno a lunga conservazione)
100 gr zucchero
100 gr cioccolata mista (io poi ne ho aggiunta un pò di più)
1 cucchiaino di bicarbonato
1/2 cucchiaino pasta di nocciole.

In una pentola mettere latte, zucchero e bicarbonato e far sobbollire girando di tanto in tanto. Attenzione a non alzare troppo il fuoco. Quando avrà assunto un colore mou-ambrato aggiungere la cioccolata e la pasta di nocciole e continuare a girare fino a raggiungere la consistenza deciderata. Non temere ci sarà bisogno di un pò di tempo senza a fuoco basso. Se vedete dei grumetti non preoccupatevi, alla fine potrete eliminarli con un frullatore ad immersione.
Potete trasferire la crema in uno o più barattoli.
La crema andrà conservata in frigo, ma si mantiene morbida al punto giusto per essere spalmata.

E’ buonissima! Adatta per la colazione o la merenda.

postheadericon Gelée e cioccolatini della befana

La befana tutte le feste si porta via…

Le grande abbuffate son finite, e io aggiungo finalmente smetto di rotolare (ahahah)!!!

Per la befana ho provato a fare le gelée all’arancia e i cioccolatini.

Iniziamo dalla gelée. Basta un aggettivo per descriverli: buonissimissime!!!!!

Si sente il vero sapore dell’arancia.

Ingredienti:

200 gr zucchero

100 gr succo d’arancia filtrato

succo 1/2 limone filtrato

12 gr colla di pesce

Mettere in ammollo in una ciotola con acqua fredda la gelatina. In un pentolino mettere lo zucchero e i succhi. Far sciogliere tutto sul fuoco e come inizia a bollire spegnere ed aggiungere la gelatina strizzata. Disporre o nel portaghiaccio o in una teglia ricoperta di carta forno. Lasciar riposare in frigo per almeno 4 ore. Una volta terminato il tempo tagliare o sformarli dal portaghiaccio e passarli nello zucchero.

Cioccolatini:

200 gr di cioccolato

nocciole q.b.

Sciogliere il cioccolato a bagnomaria.

Disporlo all’interno di ciascuna formina e disporre all’interno una nocciola intera, aggiungere ulteriore cioccolato se necessario. Lasciar riposare in frigo.

 

 

postheadericon I miei Pasticciotti Crema e Cioccolato

Come prima ricetta ho scelto un dessert..i miei pasticciotti!

La ricetta è molto semplice, ma l’effetto finale è stupefacente!!!!!!

Ma andiamo subito al dunque e quindi alla lista della spesa: Leggi il resto di questo articolo »

Annunci Google
Facebook
Twitter
Siti Amici
Cerca nel Web