Link
Statistiche
Online dal 2012
  • Visitatori oggi -
  • Visitatori totali -
Annunci Google

Articoli marcati con tag ‘montersino’

postheadericon Diabella al pistacchio

Un giorno ti svegli e ti rendi conto che non fai un post da troppo tempo. Questo è stato il mio risveglio oggi, ma non perchè faccio poche cose, ma perchè mi dimentico sempre di fare foto decenti. Ho tantissime cose da postare e iniziamo dalle ultime creazioni. La diabella al pistacchio l’ho fatta pochissimi giorni fa. Non ci sono altre parole per descriverla: F-A-V-O-L-O-S-A. Cremosisssima. La diabella è una famosa torta moderna creata dal pasticcere Luca Montersino. La ricetta originale prevede la nocciola ed è stata creata per chi non può assumere lo zucchero, tant’è che prevede cioccolato al maltitolo che io ho sostituito con cioccolato normale e pan di spagna al cacao senza zucchero che io ho sostituito con un classico pan di spagna al cacao.

Iniziamo!

Per il pan di spagna al cacao(da Tradizione in Evoluzione di L. Di Carlo):
115 gr tuorli
100 gr zucchero
1 pizzico sale
2 gr buccia di limone
125 gr albume
25 gr zucchero
25 gr farina
25 gr fecola
25 gr cacao
50 gr burro fuso 45°C

A me serviva un solo disco di pan di spagna quindi non ho fatto un pan di spagna molto alto.
Montare i tuorli con zucchero, aromi e sale . Montare gli albumi con l’altra parte di zucchero.
Unire delicatamente una parte di albume ai tuorli, quindi aggiungere una parte di polveri setacciate. Continuare alternando fino a terminare. Prelevare 1/10 di massa e aggiungere il burro fuso, mescolare bene e incorporare alla massa. Mettere in stampi imburrati e infarinati e cuocere in forno caldo a 170-180°C per circa 25 minuti fino a cottura ultimata.
Far raffreddare bene prima di tagliare.

Per la bavarese al cioccolato bianco e pistacchio:
270 gr latte intero
110 gr tuorli
40 gr maltitolo
270gr cioccolato bianco
100 gr pasta di pistacchio
10 gr colla di pesce in fogli
570 gr panna

Portare a bollore il latte e versarlo sui tuorli sbiancati con il maltitolo. cuocere sul fornello fino a 85°C. Fuori dal fuoco, aggiungere il cioccolato bianco tagliuzzato, la colla di pesce precedentemente ammorbidita in acqua fredda e strizzata e la pasta di pistacchio. Emulsionare con un mixer a immersione. Quando raggiunge i 30°C aggiungere la panna montata.

Per la ganache da inserimento:
375 gr cioccolato al latte
310 gr panna
pistacchi tostati

Far bollire la panna e versare il cioccolato al latte tagliuzzato. Colare in un cerchio più piccolo rispetto a quello dove si monterà la torta. Coprire con pistacchi tostati e ritagli di pan di spagna avanzato. Porre in congelatore o in abbattitore a surgelare.

Ora si può comporre il dolce.
Partire con uno strato di pan di spagna al cacao. Io ho deciso di bagnarlo leggermentecon una bagna con acqua zucchero e vaniglia. Aggiungere uno strato di bavarese al pistacchio. Far riposare al freddo il primo strato. aggiungere il disco di ganache congelato e ricoprire con altra bavarese al pistacchio.

IMG_1654

Congelare il tutto. Togliere dallo stampo e spennellare il dolce con un composto di burro di cacao e cioccolato fondente fusi insieme (100 gr cioccolato fondente e 70 gr burro di cacao).
Decoarare il dolce a piacere, nel mio caso con cerchi di cioccolato fondente. Potete optare anche di non spennellare il dolce, ma di ricoprirlo con una glassa lucida.

IMG_1658

IMG_1667

IMG_1670

Con questo dolce stupirete sicuramente in vostri ospiti!

postheadericon Tortine di mele montate di Luca Montersino

Ci regalano delle mele e invece della classica torta di mele volevo fare qualcosa di diverso. Sfoglio i miei libri e trovo nel libro Le dolci tentazioni di Luca Montersino delle tortine di mele superinvitanti e poi so di andare sul certo con una ricetta del maestro. Leggo la ricetta: 250 gr burro. Cavolo!! Così tanto! Vabbè..ci provo fiduciosa perchè le sue ricette sono sempre magnifiche e le mie aspettative non sono state deluse. Sono delle tortine supersoffici che si sciolgono in bocca e per nulla pesanti nonostante la quantità di burro.

Ingredienti:
250 gr burro
200 gr zucchero a velo
80 gr tuorli
160 gr albumi
250 gr farina (per me petra 5)
7 gr lievito
15 gr rum (per me liquore al cedro fatto in casa)
2 gr scorza di limone
250 gr mele a dadini

In planetaria con la K montare il burro con lo zucchero a velo fino ad ottenere una crema liscia. Aggiungere i tuorli e il liquore.

IMG_5451

Aggiungere la farina con il lievito e gli aromi. Incorporate gli albumi montati a neve ben ferma. Aggiungere i dadini di mele. In realtà le mele andrebbero messe su ogni singola tortina ma io ho preferito inserirle nell’impasto.

IMG_5452

Versare il composto nei pirottini e infornare a 190° C per 15 minuti circa.

IMG_5455

IMG_5457

IMG_5458

IMG_5454

Perfette per colazione o per merenda o, vista l’ora, per un dolcino dopo cena davanti alla tv!
Buona preparazione a tutti!

postheadericon Nuvole di fragole in coppa

Avevo dei residui di pan di spagna e voglia di fragole, così prendendo spunto dalla giardino di fragole di Luca Montersino è venuto fuori questo dolcetto che ci sta benissimo a fine pasto. La mousse è leggerissima, una nuvola di bontà.

Ingredienti:
pan di spagna tagliato a dadini
250 gr purea di fragole
250 gr panna semimontata
125 gr meringa italiana
10 gr colla di pesce
bagna al limone

La meringa italiana è una base usata per mousse e semifreddi. Si inizia facendo schiumare gli albumi con una parte di zucchero e successivamente si aggiunge lo sciroppo di zucchero.

Per la meringa italiana:
125 gr albumi
50 gr zucchero semolato

per lo sciroppo di zucchero:
200 gr zucchero
50 gr acqua

Iniziare facendo schiumare gli albumi con lo zucchero nella planetaria.Nel frattempo preparare lo sciroppo di zucchero fino a farlo arrivare a 121°.

Versare circa metà dello zucchero direttamente in planetaria e continuare a montare. Riduciamo la velocità e aggiungiamo anche il resto. Continuare fino ad ottenere una meringa ben ferma.

Ridurre in purea le fragole e satacciarle. Ammollare la colla di pesce in acqua fredda ed aggiungerla ad una parte di purea di fragole calda. Aggiungerla, infine al composto di fragole fredda mescolando bene.

Aggiungere alla purea di fragole 125 gr di meringa e, successivamente, la panna.

Ora la mousse è pronta e possiamo metterla al fresco. Per me nell’abbattitore in funzione raffreddamento.

Tagliare a dadini il pan di spagna e risporlo sul fondo del bicchiere e irrorare con la bagna al limone (se preferite anche al limoncello).

Con la sac-à-poche fare un giro di mousse e una rotellina di fragola. Ripetere un’altra volta l’operazione e concludere con una decorazione di fragola.

Conservare in frigo fino al momento di servire.

Buona preparazione!

postheadericon Baci di dama di Luca Montersino

Il Natale si avvicina e con esso anche tutti i dolci compresi biscotti di ogni tipo, forma e misura. Avevo un pò di nocciole e volevo assolutamente provarli, poi il fatto che la ricetta fosse delMaestro subito li ho fatti certa dell’ottima riuscita.

Ingredienti:

250 gr burro morbido
200 gr zucchero
1 tuorlo
250 gr farina debole per frolla
250 gr farina di nocciole (per me nocciole tritate nel food processor kenwood)
vaniglia q.b.
1 pizzico di sale

Per il ripieno:
cioccolato fondente

Nella ciotola della planetaria (o a mano) lavorare burro e zucchero. Quando si ha un composto spumoso aggiungere il tuorlo, la vaniglia e il sale. In ultimo aggiungere le farine. Riporre la frolla in frigo per 6 ore.
Passato il tempo, formare le palline. Io ho deciso di fare palline da 10 gr.

Disporre le palline ben distanziate tra loro ed infornare a 140 gradi per 25-30 minuti.
Far raffreddare. Con questa dose mi sono venute circa 4 teglie!

Ubna volta freddi, far sciogliere a bagnomaria il cioccolato fondente, naturalmente vi consiglio di scegliere una buona qualità.
Farcire i baci di dama e accoppiarli. Disporli in un pirottino.

Conservarli in una scatola di latta che sarà anche bella da offrire agli ospiti che verranno per gli auguri di natale.

Buona preparazione a tutti!

Annunci Google
Facebook
Twitter
Siti Amici
Cerca nel Web