Link
Statistiche
Online dal 2012
  • Visitatori oggi -
  • Visitatori totali -
Annunci Google

Articoli marcati con tag ‘mandorle’

postheadericon Torta de Santiago

Oggi ho deciso di proporvi questa ricetta spagnola che faccio anche io per la primissima volta, speriamo sia buona!

Si tratta di una torta composta da una frolla croccante ripiena di mandorle. E’ un dolce semplice da realizzare, dal profumo irresistibile.

La ricetta originale prevede che nella farcia ci sia anche un po’ di cannella, ma dato che a me non piace ho deciso di sostituirla con la vanillina. A voi la scelta!

INGREDIENTI

con queste dosi io ho realizzato 2 torte piccole (essendo un dolce anche estremamente calorico), ma potete benissimo farne una piuttosto grande o decidere di dimezzarle e fare una sola torta piccolina.

PER LA FROLLA

500 gr farina 00
200 gr zucchero a velo vanigliato
250 gr burro
2 uova intere
1 buccia limone
1 pizzico di sale

PER LA FARCIA
350 gr. di mandorle tritate (o farina di mandorle)
4 uova
250 gr di zucchero
la scorza grattugiata di un limone
1 bustina di vanillina

Cominciamo preparando la frolla. Impastiamo gli ingredienti fino ad ottenere un composto liscio ed omogeneo. Avvolgiamo la nostra pasta frolla nella pellicola per alimenti e lasciamo la riposare in frigorifero una mezzora.
Nel frattempo io avevo le mandorle pelate ma intere e quindi le ho tritate molto finemente in un omogeinizzatore.

20120908_083449

Una volta fredda ho steso la frolla tra due fogli di carta da forno.
20120908_083512
Ho rivestito la mia tortiera precedentemente imburrata e infarinata.
Ho montato le uova con lo zucchero fino ad ottenere un composto davvero molto spumoso. Ho incorporato la vanillina e la scorza di un limone grattugiata. Infine ho unito le mandorle tritate.
Ho mescolato delicatamente stando attenta a non smontare il composto e l’ho versato nel guscio di frolla.
Fate attenzione a non riempire il guscio di frolla esageratamente: se avete montato veramente bene le uova con lo zucchero, la farcia in cottura crescerà (sebbene non ci sia il lievito)!
20120908_090002
Ho infornato a 160/180 gradi per circa 40/45 minuti.
I tempi di cottura dipendono molto dal vostro forno.
Io ho infornato due torte e le ho tenute entrambe dentro contemporaneamente per circa 1 ora.
Quando faccio queste torte con la frolla che cuoce insieme al ripieno preferisco sempre infornarle ad una temperatura più bassa del previsto ma per più tempo (in questo modo cuociono più lentamente e si evita il rischio che si scuriscano presto in superficie ma che rimangano crude all’interno!).
Ho lasciato la torta un paio di minuti con il calore diretto solo sul fondo per asciugare bene la frolla e renderla croccante.
Buona Torta de Santiago a tutti!
20120908_113440
Una volta estratta la torta dal forno e fatta raffreddare vi invito a completarla con una spolverata di zucchero a velo!
torta
Alle Padelle – Claudia & Claudia

postheadericon Caprese al limone

La caprese al limone è un dolce tipico del sud Italia, in particolare campano. Io adoro la versione al cioccolato, ma anche questa è buonissima! Mi ricordano la mia infanzia ogni volta che andavo a Napoli o dintorni.

La ricetta che ho usato è quella di uno dei più grandi pasticceri, chi ama come la pasticceria lo conoscerà sicuramente: Sal De Riso.

Il gusto è fantastico, visivamente un pò meno, ma purtroppo è solo colpa del mio forno dell’anteguerra!

Ingredienti:

100 g di olio evo
120 g di zucchero a velo
200 g di mandorle spellate
180 g di cioccolato bianco
30 g di scorzette di limone candite
(io ho usato il cedro, ma preferisco senza)
1/2 baccello di vaniglia
un limone Costa d’ Amalfi
250 g di uova intere (n.5)
60 g di zucchero
50 g di fecola di patate
5 g di lievito per dolci
Frullare le mandorle con lo zucchero a velo e i semi della vaniglia.
p1030318
A parte grattugiare il cioccolato bianco. In una ciotola capiente, montare con le fruste elettriche, le uova con lo zucchero fino a triplicarne il volume.
p1030319
A parte incorporare alle miscela di mandorle e zucchero a velo il cioccolato bianco grattugiato, le scorzette di limone (o cedro) candite finemente tritate, la scorza grattugiata del limone e la fecola di patate con il lievito setacciati.
p1030320
Miscelare tutti gli ingredienti, aggiungere l’ olio di oliva e infine le uova montate.
p1030321
Amalgamare bene il tutto con una spatola senza preoccuparsi se le uova tendono a smontarsi. Versare il composto in una tortiera da 22 cm imburrata e infarinata con la fecola di patate. Infornare a 200° (forno già caldo) per i primi 5 minuti e poi lasciare cuocere per altri 45 minuti a 160°. A cottura ultimata, lasciare raffreddare il dolce nella tortiera e sfornarlo quando sarà tiepido. Lasciarlo riposare qualche ora prima di servirlo spolverizzato di zucchero a velo.
foto1
La casa si riempie di un fantastico odore di limone!!!!
Buona caprese a tutti!

Annunci Google
Facebook
Twitter
Siti Amici
Cerca nel Web