Link
Statistiche
Online dal 2012
  • Visitatori oggi -
  • Visitatori totali -
Annunci Google

Articoli marcati con tag ‘lamponi’

postheadericon Crostata San Valentino

L’idea per questa crostata è partita dalla crema. Una soffice crema al cioccolato fondente. E quale migliore occasione di presentarvelo se non la giornata degli innamorati?! Un fondo di sablè croccante al punto giusto e un leggero sentore di pistacchio, presente ma non persistente, Una delziosa crema e a pulire il palato la freschezza dei lamponi.
La dedico a tutti gli innamoratie a chi crede ancora nell’amore, nonostante tutto.

Per la pasta sablè al pistacchio da una ricetta di L. Di Carlo:
275 gr burro
500 gr farina
1/2 cucchiaino di estratto di vagmiglia o 1 gr di semi di vaniglia
4 gr buccia di agrumi
4 gr sale
110 gr polevre di pistacchi
200 gr zucchero a velo
80 gr uova intere
85 gr tuorli

Nella ciotola della planetaria sabbiare il burro con la farine, gli aromi e il sale fino. Successivamente unire le uova intere e i tuorli. Per ultimo aggiungere la polvere di pistacchi e lo zucchero a velo. Impastare fino a ottenere un impasto sodo.
Avvolgere la pasta con pellicola alimentare e riporre in frigo per almeno 2-3 ore.

Per la crema mousse al cioccolato da una ricetta di I. Massari:
225 g di panna liquida al 35% di grassi
20 g di miele d’acacia
65 g di cioccolato fondente al 72%
2.5 g di gelatina granulare oppure in fogli da 2 g

Inoltre servono dei lamponi per la decorazione

Iniziare stendendo la sablè al pistacchio con cui coderare un quadro forato d’acciaio, ma va bene qualsiasi teglia preferite.
Con la pasta che avanza coppare dei biscottini che useremo per la decorazione. La dose di pasta sablè è molto abbondante quindi potete scegliere di fare due crostate (in tal caso fare doppia dose di crema mousse) o fare una crostata e tanti biscottini.
Bucherellare il fondo di frolla e coprire con carta forno e ceci secchi o sfere per cottura in bianco.
Cuocere a 180° per 15-20 minuti.

IMG_8586

Untitled-1

IMG_8588

IMG_8653

Idratare la gelatina. Scaldare la panna con il miele, aggiungere la gelatina strizzata e mescolare. Ridurre il cioccolato in scaglie e versarlo in un cilindro alto e stretto (bicchiere del minipimer). Aggiungere la panna calda e lasciare a contatto per pochi minuti. Con un mixer ad immersione realizzare una emulsione. Coprire con pellicola alimentare e far raffreddare. Dopo una notte in frigo montare e usare per il dolce. In questo caso con sac-à-poche e bocchetta a stella.

IMG_8656

IMG_8658

IMG_8663

Decorare con biscottini e lamponi freschi.

IMG_8666

IMG_8668

IMG_8670

IMG_8677

Buon San Valentino a tutti!

postheadericon Torta alla frutta

La primavera sembra arrivata (non oggi a Roma) e in occasione di una cena con colleghi di Antonio ho fatto questa torta semplicissima, ma che lascia a bocca aperta per i bellissimi colori.

Per il pan di spagna:
6 uova
180 gr zucchero
90 gr farina
90 gr fecola di patate

Per la crema:
500 ml latte
4 tuorli
6 cucchiai zucchero
6 cucchiai farina

Frutta fresca a scelta (io ho usato fragole, more, lamponi e fragoline di bosco)

Per il pan di spagna di norma si segue una regola semplice: per ogni uovo 30 gr di zucchero e 30 gr di polveri (tra farina e amido). Mettere nella planetaria le uova con lo zucchero e montare bene. Devono essere di un giallo paglierino chiaro chiaro e scrivere. A questo punto aggiungere man mano le polveri precedentemente setacciate con un movimento dal basso verso l’alto. Infornare a 180° per circa 20/30 minuti. Fare sempre la prova stuzzicadenti e, una volta cotta lasciar raffreddare.

Per la crema io uso sempre una ricetta che va a cucchiai che non sarebbe molto corretta perchè prevede la farina invece degli amidi.
Comunque riscaldare in un pentolino il latte con gli aromi desiderati. Io quando devo usarla con la frutta metto scorza di arancia e di limone. Nel frattempo sbattere con una frusta le uova con lo zucchero e aggiungere anche la farina.
Aggiungere il composto di uova al latte caldo privato degli agrumi.

Ora passiamo a comporre il dolce. Tagliare a metà il pan di spagna.
Prendere un disco e bagnare con uno sciroppo di acqua, zucchero, buccia di agrumi e liquore (nel mio caso arancia e cannella homemade).
Disporre sul pan di spagna uno strato di crema.

Disporre a raggiera sul bordo esterno le fargole a metà.

Proseguire con la frutta scelta. Io ho seguito con un cerchio di more , poi lamponi e il centro di fragoline e qualche mora avanzata.

Se volete potete lucidarla con la gelatina, io personalmente preferisco di no. Sopratutto se verrà mangiata nell’arco di breve tempo.

Buona preparazione!

Annunci Google
Facebook
Twitter
Siti Amici
Cerca nel Web