Link
Statistiche
Online dal 2012
  • Visitatori oggi -
  • Visitatori totali -
Annunci Google

Articoli marcati con tag ‘fondente’

postheadericon Diabella al pistacchio

Un giorno ti svegli e ti rendi conto che non fai un post da troppo tempo. Questo è stato il mio risveglio oggi, ma non perchè faccio poche cose, ma perchè mi dimentico sempre di fare foto decenti. Ho tantissime cose da postare e iniziamo dalle ultime creazioni. La diabella al pistacchio l’ho fatta pochissimi giorni fa. Non ci sono altre parole per descriverla: F-A-V-O-L-O-S-A. Cremosisssima. La diabella è una famosa torta moderna creata dal pasticcere Luca Montersino. La ricetta originale prevede la nocciola ed è stata creata per chi non può assumere lo zucchero, tant’è che prevede cioccolato al maltitolo che io ho sostituito con cioccolato normale e pan di spagna al cacao senza zucchero che io ho sostituito con un classico pan di spagna al cacao.

Iniziamo!

Per il pan di spagna al cacao(da Tradizione in Evoluzione di L. Di Carlo):
115 gr tuorli
100 gr zucchero
1 pizzico sale
2 gr buccia di limone
125 gr albume
25 gr zucchero
25 gr farina
25 gr fecola
25 gr cacao
50 gr burro fuso 45°C

A me serviva un solo disco di pan di spagna quindi non ho fatto un pan di spagna molto alto.
Montare i tuorli con zucchero, aromi e sale . Montare gli albumi con l’altra parte di zucchero.
Unire delicatamente una parte di albume ai tuorli, quindi aggiungere una parte di polveri setacciate. Continuare alternando fino a terminare. Prelevare 1/10 di massa e aggiungere il burro fuso, mescolare bene e incorporare alla massa. Mettere in stampi imburrati e infarinati e cuocere in forno caldo a 170-180°C per circa 25 minuti fino a cottura ultimata.
Far raffreddare bene prima di tagliare.

Per la bavarese al cioccolato bianco e pistacchio:
270 gr latte intero
110 gr tuorli
40 gr maltitolo
270gr cioccolato bianco
100 gr pasta di pistacchio
10 gr colla di pesce in fogli
570 gr panna

Portare a bollore il latte e versarlo sui tuorli sbiancati con il maltitolo. cuocere sul fornello fino a 85°C. Fuori dal fuoco, aggiungere il cioccolato bianco tagliuzzato, la colla di pesce precedentemente ammorbidita in acqua fredda e strizzata e la pasta di pistacchio. Emulsionare con un mixer a immersione. Quando raggiunge i 30°C aggiungere la panna montata.

Per la ganache da inserimento:
375 gr cioccolato al latte
310 gr panna
pistacchi tostati

Far bollire la panna e versare il cioccolato al latte tagliuzzato. Colare in un cerchio più piccolo rispetto a quello dove si monterà la torta. Coprire con pistacchi tostati e ritagli di pan di spagna avanzato. Porre in congelatore o in abbattitore a surgelare.

Ora si può comporre il dolce.
Partire con uno strato di pan di spagna al cacao. Io ho deciso di bagnarlo leggermentecon una bagna con acqua zucchero e vaniglia. Aggiungere uno strato di bavarese al pistacchio. Far riposare al freddo il primo strato. aggiungere il disco di ganache congelato e ricoprire con altra bavarese al pistacchio.

IMG_1654

Congelare il tutto. Togliere dallo stampo e spennellare il dolce con un composto di burro di cacao e cioccolato fondente fusi insieme (100 gr cioccolato fondente e 70 gr burro di cacao).
Decoarare il dolce a piacere, nel mio caso con cerchi di cioccolato fondente. Potete optare anche di non spennellare il dolce, ma di ricoprirlo con una glassa lucida.

IMG_1658

IMG_1667

IMG_1670

Con questo dolce stupirete sicuramente in vostri ospiti!

postheadericon Baci di dama di Luca Montersino

Il Natale si avvicina e con esso anche tutti i dolci compresi biscotti di ogni tipo, forma e misura. Avevo un pò di nocciole e volevo assolutamente provarli, poi il fatto che la ricetta fosse delMaestro subito li ho fatti certa dell’ottima riuscita.

Ingredienti:

250 gr burro morbido
200 gr zucchero
1 tuorlo
250 gr farina debole per frolla
250 gr farina di nocciole (per me nocciole tritate nel food processor kenwood)
vaniglia q.b.
1 pizzico di sale

Per il ripieno:
cioccolato fondente

Nella ciotola della planetaria (o a mano) lavorare burro e zucchero. Quando si ha un composto spumoso aggiungere il tuorlo, la vaniglia e il sale. In ultimo aggiungere le farine. Riporre la frolla in frigo per 6 ore.
Passato il tempo, formare le palline. Io ho deciso di fare palline da 10 gr.

Disporre le palline ben distanziate tra loro ed infornare a 140 gradi per 25-30 minuti.
Far raffreddare. Con questa dose mi sono venute circa 4 teglie!

Ubna volta freddi, far sciogliere a bagnomaria il cioccolato fondente, naturalmente vi consiglio di scegliere una buona qualità.
Farcire i baci di dama e accoppiarli. Disporli in un pirottino.

Conservarli in una scatola di latta che sarà anche bella da offrire agli ospiti che verranno per gli auguri di natale.

Buona preparazione a tutti!

postheadericon Budino extra dark

Il budino è un dolce così facile e veloce da realizzare che non vale veramente la pena comprare le bustine già pronte per prepararlo!

Oggi ho realizzato una versione piu dark e meno dolce dei soliti budini.

La consistenza, data l’elevata quantità di cioccolato che ho usato è abbastanza cremosa e poco gelatinosa.

Io l’ho fatto in una forma grande che poi ho affettato. Si è sformato perfettamente, però tagliandolo si è un po’ deformato. Questo perchè non contiene nè gelificanti nè uova. Io vi consiglio di serivirlo in cocotte o coppette monoporzione. Farete un figurone e offrirete un dolce già impiattato dal gusto avvolgente a metà tra un budino e una mousse.

INGREDIENTI

250 gr cioccolato fondente

100 gr zucchero

1 cucchiaio colmo di cacao amaro

60 gr amido di mais

90 gr burro

600 ml latte parz scremato

In una pentola ho sciolto il burro con il cioccolato tagliato a pezzetti e lo zucchero. Una volta ottenuta una crema liscia e senza grumi ho aggiunto a poco a poco l’amido di mais e il cucchiaio bello colmo di cacao amaro setacciandoli.

Nel frattempo ho messo a scaldare il latte in un’altra pentola e ho  cominciato ad aggiungerne poco per volta servendomi di un mestolo al composto di cioccolato e burro.

Una volta aggiunto tutto il latte, ho continuato a mescolare sempre con il fuoco bassissimo fino a portare il composto a bollore. Ho lasciato bollire qualche minuto mescolando fino a quando non si è addensato a sufficienza.

A questo punto potete metterlo negli stampini monoporzione oppure in uno stampo piu grande che poi potrete decorare e affettare. Vi consiglio di bagnare lo stampo prima di versare il composto, così sarà più facile sformarlo dopo!

Lasciatelo riposare in frigo per almeno 4 ore…se lo preparate la sera prima per il giorno successivo secondo me è ancora meglio.

Sono certa che se amate il cioccolato fondente questo dolce vi conquisterà!

bud

postheadericon Cheesecake al doppio cioccolato

Questa ricetta è perfetta per queste calde giornate estive perchè non richiede cottura in forno (e se siete forniti di un microonde non richiede neanche l’accensione di una fiamma!).

E’ una versione più golosa della classica cheesecake, ed esteticamente è anche carina da vedere perchè risulta a strati :)

INGREDIENTI

PER LA BASE

250 gr di biscotti (io ho usato gli oro saiwa)

100 gr di burro

PER LO STRATO AL LATTE

70 gr di cioccolato al latte

100 md di panna fresca liquida

250 gr di philadelphia ( io ho usato quella yo, ma va bene anche quella classica)

3 gr di colla di pesce (in generale corrisponde ad 1 foglio e mezzo)

20 gr di zucchero a velo

PER LO STRATO FONDENTE

70 gr di cioccolato fondente 85%

250 gr philadelphia

3 gr colla di pesce

100 ml panna liquida fresca

20 gr zucchero a velo

PREPARAZIONE

Foderare una tortiera a cerchio apribile del diametro di circa 22 cm con carta da forno sui bordi e sul fondo. Per far aderire bene la carta da forno sulla tortiera, spennellatela prima con il burro e poi posizionate la carta.

Tritare finemente i biscotti in un mixer e aggiungervi i 100 gr di burro fuso (al microonde o a bagno maria facendo attenzione a non farlo friggere per non alterarne il sapore). Mescolare bene, quando il composto sarà omogeneo versarlo sul fondo della tortiera, compattarlo aiutandosi con il dorso di un cucchiaio e lasciare riposare il tutto in frigorifero per circa 30 minuti (o 15 in freezer).

20120707_17141520120707_17185820120707_172354

Preparariamo ora lo strato al latte in modo che la torta risulti a gradazione cromatica: fondo chiaro, strato marrone chiaro (al latte), strato marrone scuro (fondente).

Mettiamo la philadelphia in una terrina e mescoliamola per ammorbidirla. Fondiamo il cioccolato al latte al microonde (o a bagnomaria) e incorporiamolo alla philadelphia.

20120707_174227

Ammorbidiamo la gelatina in acqua fredda per 10 minuti al termine dei quali provvederemo a scioglierla in due cucchiai di panna calda. Aggiungiamo la restante panna alla gelatina sciolta e incorporiamo tutta la panna con gelatina alla philadelphia al cioccolato. Mescoliamo bene in modo che non ci siano grumi. Aggiungiamo infine i 2 cucchiai di zucchero a velo. Versiamo il composto nella tortiera.

Ripetere lo stesso procedimento per lo strato fondente.

Lasciare riposare la torta in frigorifero per almeno 4/6 ore.

20120708_074527

Decorate a piacere con riccioli e/o pezzi di cioccolata al latte e fondente.

20120708_080159

20120708_131511

Buona cheesecake a tutti :)

postheadericon I miei Pasticciotti Crema e Cioccolato

Come prima ricetta ho scelto un dessert..i miei pasticciotti!

La ricetta è molto semplice, ma l’effetto finale è stupefacente!!!!!!

Ma andiamo subito al dunque e quindi alla lista della spesa: Leggi il resto di questo articolo »

Annunci Google
Facebook
Twitter
Siti Amici
Cerca nel Web