Link
Statistiche
Online dal 2012
  • Visitatori oggi -
  • Visitatori totali -
Annunci Google

Articoli marcati con tag ‘dadolata’

postheadericon Pollo e funghi in cocotte con sfoglia

Ho ricevuto in regalo le cocotte monoporzione Le Creuset e volevo utilizzarle in qualche modo. Tempo fa non ricordo dove avevo visto l’idea di una sorta di Chicken Pie scomposta e l’ho rielaborata a modo mio con funghi e porri.

Ingredienti per 5 cocotte:
1 porro
250 gr funghi champignon trifolati in padella
400 gr petto di pollo a dadini di media grandezza
brodo vegetale q.b.
farina q.b.
burro q.b.
sale q.b.
pepe q.b.
1 rotolo di pasta sfoglia

Tagliare a rondelle il porro e studarlo in padella con un fiocco di burro, nel frattempo infarinare il petto di pollo e aggiungerlo alla padella fino a farlo dorare (se necessario aggiungere del burro). Aggiungere i funghi. Aggiungere man mano il brodo finchè si formi un bel sughetto. Aggiustare di sale e pepe.

Formare 5 dischi di pasta sfoglia leggermente più grandi rispetto alla cocotte.

Riempire le cocotte con il pollo, aggiungendo un mestolino di brodo.

Adagiare su ogni cocotte il disco di pasta sfoglia cercando di far aderire bene sui bordi.

Spennellare con latte.

Infornare a 200° fino a doratura.
Servire con il coperchietto vicino.

Attenzione a non ustionarvi la bocca all’apertura della sfoglia…l’interno sarà caldissimo.

Buona preparazione a tutti voi!!!

postheadericon Torta ricotta e pere di Sal de Riso

Il noto pasticcere Sal de Riso apre la “Pasticceria De Riso” sul lungomare di Minori e un laboratorio artigianale nella località di Tramonti dopo gli studi. In pochi anni la sua pasticceria è diventata una delle più importanti e conosciute sia nel territorio locale che nazionale. Tra le sue “invenzioni” c’è la torta ricotta e pere. Un guscio di “biscotto” (chiamiamolo biscotto ma non è un biscotto) con un cuore morbido, soffice e gustoso di crema alla ricotta impreziosita da una dadolata di pere. Io ho preferito lasciarle intere anche se la ricetta prevede che vengano ridotte in purea.

Per i due dischi di pasta biscotto:
6 cucchiai di nocciole tostate e tritate
6cucchiai di zucchero
2 cucchiai di farina 4 albumi
100 gr di burro morbido

Per il ripieno:
300 gr di ricotta (io ho scelto quella di pecora)
500 di panna da montare
200 di zucchero
il succo di mezzo limone
3 pere keiser tagliate a dadini e cotte in padella con una noce di burro qualche cucchiaio di zucchero e il succo di limone

Iniziare con la pasta biscotto: amalgamare il burro morbido con lo zucchero e montare la crema ,mescolare la farina e le nocciole e aggiungerle al composto di burro e zucchero alternando con l’albume. Mescolare bene e mettere in due tortiere imburrate di circa 28 cm di diametro e cuocere in forno caldo a 180 x 20 minuti (devono essere dorate) e far raffreddare. Io le ho fatte la sera precedente.
Pulire le pere e tagliarle a dadini. Ripassarle in padella con burro, zucchero e limone. Io le ho lasciate appositamente un pò croccanti.

Montare la panna con lo zucchero. Lavorare la ricotta con il succo di limone. Amalgamare le due creme insieme con un movimento dal basso verso l’alto. Infine aggiungere le pere.

Disporre un disco su una piatto da portata, aggiungere la crema e soprapporre il secondo disco.

Riporre in frigo fino al momento di servire. Spolevrare con zucchero a velo e decorare a piacere.

Rimarrete stupiti dalla crmeosità di questo dolce!

postheadericon Chiatarrina, asparagi e dadolata di crudo

Avevo voglia di pasta di casa e quindi ho tirato fuori la chitarra comprata in abruzzo e via di pasta alla chitarra.
Ingredienti per 3 persone circa
300 gr semola rimacinata
3 uova (se sono piccole aggiungere qualche goccia d’acqua)
un mazzetto di asparagi selvatici
un pezzo di prosciutto crudo
olio
sale

Preparare la pasta all’uovo impastando la farina e le uova. FOrmare una bella palletta e farla riposare in un canovaccio.

Stendere la sfoglia. Qui potete scegliere se usare la sfogliatrice o usare il matterello. Io ho scelto il matterello perchè la sfoglia non deve essere troppo sottile.

Tagliare La sfoglia ed adagiarla sulla chitarra.

Pressare con il matterello per tagliare la pasta e far scivolare la pasta nel vano sottostante.


Continuare fino a terminare la sfoglia.
Disporre in un vassoio infarinato.

Passiamo al condimento della pasta. Io ho optato per asparagi e dadolata di crudo, ma naturalmente potete a un sostituto, anche un semplice sughetto con il pomodoro è perfetto.

I miei asparagi erano precedentemente sbollentati. Ungere leggermente la padella con un filo di olio, aggiungere il crudo e far rosolare e per ultimo aggiungere gli asparagi tagliati grossolanamente.

Far cuocere la pasta in abbondante acqua salata. Una volta cotta aggiungere la pasta al condimento lasciando un pò d’acqua da aggiungere se necessario. Far amalgamare bene, impiattare e servire.


Buon appetito a tutti voi!!!

postheadericon Linguine con dadolata di salmone

Rieccomi qui dopo la pausa esami e tanti progetti per l’autunno! Il piatto che vi presento oggi è semplicissimo, ma, vi assicuro, ottimo e di grande effetto!

Ingredienti (ad occhio):

filetti di salmone fresco

linguine

olio q.b.

aglio

vino bianco

Procedimento:

Pulire e tagliare a dadolata i filetti di salmone. In una padella far rosolare uno spicchio d’aglio in un filo d’olio. Nel frattempo Mettere a scaldare l’acqua per la pasta, e, una volta arrivata a boollore, buttare la pasta. Aggiungere la dadolata di salmone in padella e lasciar rosolare. Sfumare con il vino bianco.

1

Scolare lapasta (cercando di non lasciarla troppo asciutta), aggiungerla al salmone e amalgamare.

2

Impiattare. Se si vuole aggiungere una spolverata di prezzemolo.

3

Buon appetito a tutti!!!!

Annunci Google
Facebook
Twitter
Siti Amici
Cerca nel Web