Link
Statistiche
Online dal 2012
  • Visitatori oggi -
  • Visitatori totali -
Annunci Google

Archivio di febbraio 2013

postheadericon Mezzelune ripiene

Chiamatele come volete..mezzelune ripiene, panzerotti dolci..il concetto è sempre lo stesso: una bontà a portata di mano. Potete farcirli come volete, nutella, marmellata, crema, ricotta. La mia scelta questa volta è andata sulla nutella e la marmellata d’albicocche. Buonissimi. Basta un pò di frolla (in abbondanza) e quello che volete per il ripieno.

Ingredienti

per la pasta frolla:(io in questo caso ho fatto doppia dose)
2 uova intere
1 tuorlo
125 gr burro morbido
125 gr zucchero
350 gr farina

ripieno:
nutella, marmellata, creme

utensili:
mezzaluna per ravioli

Con il mio caro kenwood ho fatto la frolla. Preparato il panetto avvolgere nella pellicola e far riposare minimo 30 minuti in frigo.
Passati i 30 minuti, tagliare un pezzo di frolla e stendere.
Con il retro della mezzaluna formare tanti cerchietti.

Posizionare ogni cerchietto di pasta frolla sulla mezzaluna, riempirlo e chiudere.

Una volta chiuso toglierlo dalla mezzaluna e posizionarlo su una teglia rivestita di carta forno.

Infornare a 180° per 10/15 minuti. Una volta raffreddati spolverare con zucchero a velo.

Buona merenda a tutti!!!

postheadericon bomboloni con lievito madre

Strabuonissimi, da riempire come si vuole: crema, nutella, marmellata. Con lo stesso impasto ho fatto anche le ciambelline. Sono buonissime anche il giorno dopo (se ne rimangono). Questa ricetta l’ho presa dal libro “la pasta madre”.

Ingredienti:
120 gr farina manitoba
280 gr farina 00
75 ge acqua
120 gr lievito madre
120 gr uovo (2 di media grandezza)
80 gr burro
50 gr zucchero
55 gr patate lesse
4 gr sale
olio per friggere
crema, nutella o marmellata per riempire
zucchero semolato

La sera preparare l’impasto. Lessare le patate. Mettere il lievito madre con l’acqua e sciogliere il lievito. Aggiungere uova, farina, zucchero, sale e patate lesse schiacciate. Io ho lavorato l’impasto con il mio ken. Quando si è formato l’impasto aggiungere il burro molto morbido. Formare una palla. Mettere a lievitare in una ciotola coperta di pellicola trasparente per 2 ore. Passate le 2 ore sgonfiare l’impasto. Formare un rettangolo (con le mani) e fare una serie di pieghe. Lasciare riposare 1 ora e riporre in frigo per 10-12 ore.
Il mattino seguente riprendere l’impasto e lasciarlo a temperatura ambiente. Stendere con il amtterello creando una sfoglia di circa 1 cm. Con un coppapasta formare tanti dischetti o ciambelline usando un coppapasta più piccolo per fare il buco interno. Lasciar lievitare per circa 2,5 ore.


Riscaldare l’olio per friggere, e non appena è caldo iniziare a friggere. Le bombe inizieranno magicamente a gonfiarsi. Friggere fino a doratura.

Passare i bomboloni caldi nello zucchero semolato e riempirli a vostro gusto.


Buona preparazione a tutti voi!!!

postheadericon Pane Cafone

Vi ho deliziato con qualche ricettina con la pasta madre, ma nn abbiamo mai parlato di quanto sia buono il pane…altissima digeribilità senza problemi di intolleranze, e il pane dura tantissimo!!!! Appena sfornato è una delizio per tutti i sensi. La ricetta l’ho presa dal libro di Antonella Scialdone.

Ingredienti:
180 gr farina manitoba
420 gr farina 0
420 gr acqua
200 gr pasta madre rinfrescata
7 gr miele
10 gr sale
Sciogliere la pasta madre nell’acqua. Aggiungere miele, farina, sale e lavorare. Io questo procedimento lo faccio nel kenwood e poi lo passo sulla tavola ben infarinata per dargli l’ultima impastata che non guasta mai. L’impasto vi sembrirà molto idratato, non preoccupatevi..deve essere così perchè il pane cafone ha un’idratazione al 70%.

Formare una palla e mettere a lievitare in una ciotola coperta con pellicola trasparente per 2 ore.

Sgonfiare l’impasto e fare una serie di pieghe come vedete in foto



(ripetere la stessa operazione mettendo l’impasto in senso verticale)

Lasciar riposare un’ora coperto con un canovaccio. Passata l’ora fare un’altra serie di pieghe e lasciar riposare un’altra ora.

Formare la pagnotta arotolandola tra le mani e posizionare sulla leccarda del forno coperta di carta forno.

Lascir lievitare per 2-3 ore.
Infornare e cuocere con il vapore (posizionare un pentolino di acqua nella parte bassa del forno) a 240° per 10 minuti e poi a 200° per altri 30 minuti.
Sfornare e lasciar raffreddare su una griglia.


Buona panificazione a tutti voi!

postheadericon Crostata Albicocche & Mele

Una crostata deliziosa…dovete provarla!

300 gr farina

125 gr zucchero a velo vanigliato

1 bustina vanillina

60 gr di burro

2 uova

2 mele

un po’ di marmellata di albicocche

A me piace la crostata quando è bella croccantina quindi non aggiungo lievito…se vi piace ottenere una frolla più morbida potete aggiungere 1 cucchiaino di lievito per dolci.

Cominciamo con la preparazione della frolla. Impastiamo le uova, lo zucchero, la farina, la vanillina e il burro. Formiamo una palla e se durante la lavorazione si fosse scaldata troppo lasciamola riposare 30 min in frigorifero (oppure 15 min in freezer).

Stendiamo poi la frolla sulla carta forno del diametro della nostra tortiera. Foriamo in fondo con i rebbi di una forchetta e poi stendiamo un velo sottile e uniforme di marmellata di albicocche.

Tagliamo le mele a fettine, irroriamole con succo di limone per evitare l’ossidazione, e poi disponiamole sulla superficie della crostata.

Inforniamo per 50 minuti a 180° e…Buon Appetito!!!

postheadericon Spiedini di gamberi

Manca qualche giorno a san Valentino e volete stupire la vostra metà a tavola ma non avete tempo??? Niente paura..il piatto che vi proprongo occhi si prepara in 5 minuti e stupirà.

Ingredienti:
gamberi (5 o 6 per spiedino)
pangrattato q.b.
olio
sale
pepe
prezzemolo
stuzzicadenti per spiedini

In un piatto disporre il pangrattato e condirlo con olio, sale, pepe e prezzemolo. Mescolare bene. Pulire ogni gambero.Passare bene ogni gambero nella panatura e infilarlo nello stuzzicadente.
Disporre in una teglia ricoperta con carta forno.

Condire con un filo d’olio e infornare a 180° per 5-10 minuti o finchè gli spiedini non sono dorati.
A cottura ultimata impiattare con un insalatina di contorno o cn quello che più preferite.

Buona preparazione a tutti voi!!!

postheadericon Pizza Integrale

Rieccoci qui! Lo so vi stiamo facendo un pò penare..siamo sempre più assenti..ma abbiamo tante cose da farvi vedere.

Questo post è per tutte fan del lievito madre come me..oramai non posso più farne a meno (in realtà anche la pancia del mio fidanzato). Non compro pane e pizza da molto tempo. Questa pizza con la farina integrale ha avuto un successone..non ne è rimasta nemmeno una briciola.
La ricetta l’ho presa da una maga in questione, molti la conoscono grazie al canale sky Alice dove conoce la sua trasmissione dedicata al pane: Sara Papa.
La ricetta è per l’impasto base della pizza, ma io ho fatto alcune modifiche prima di tutto usando la farina integrale.

Ingredienti:
500 gr di farina integrale
400 gr d’acqua
125 gr di lievito madre
1 cucchiaino di miele
20 gr di olio evo
10 gr sale
farina q.b per sporlverare

Per il condimento
zucchine
mozzarella

Impastare tutti gli ingredienti. Io ho usato il mio caro amico kenwood. Dopo aver impastato ho spolevrato la tavola di farina integrale e ho rimpastato un pò a mano. Ungere una ciotola e metterci l’impasto. Ricoprire con pellicola trasparente. Porre in frigorifero per circa 18-20 ore. Essendo i tempi di lievitazione molto lunghi vi consiglio di fare l’impasto almeno la sera prima.

Passato il tempo riportare a temperatura ambiente l’impasto. Lavorare l’impasto e metterlo nelle teglie. condire la pizza con un filo d’olio. Infornare per 10 minuti a 250° nella parte bassa del forno. Condire con zucchine tagliate a julienne e continuare la cottura nella parte alta x 5-7 minuti. Aggiungere la mozzarella a pezzetti e continuare fino a cottura ultimata.

Buona pizza a tutti voi!

Annunci Google
Facebook
Twitter
Siti Amici
Cerca nel Web