Link
Statistiche
Online dal 2012
  • Visitatori oggi -
  • Visitatori totali -
Annunci Google

Archivi per la categoria ‘Primi Piatti’

postheadericon Freschezza di riso

Con il caldo non si ha più voglia di stare ai fornelli e sopratutto si cerca di portare in tavola un piatto fresco. Oggi vi presento il mio riso, fresco, estivo e profumato.

Ingredienti per 2 persone:
200 gr di riso per insalate
1 lime
rucola q.b.
olio q.b.
sale q.b.
100-150 gr salmone affumicato

Cuocere il riso in abbondante acqua salata e scolarlo al dente.
Farlo raffreddare e condirlo con zeste di lime, succo di lime e olio. Aggiungere man mano il salmone affumicato tagliato a pezzettini e la rucola.
Et voilà il pranzo fresco è pronto. Impiattare e decorarlo con qualche pezzettino di salmone.

Buona preparazione!

postheadericon Chiatarrina, asparagi e dadolata di crudo

Avevo voglia di pasta di casa e quindi ho tirato fuori la chitarra comprata in abruzzo e via di pasta alla chitarra.
Ingredienti per 3 persone circa
300 gr semola rimacinata
3 uova (se sono piccole aggiungere qualche goccia d’acqua)
un mazzetto di asparagi selvatici
un pezzo di prosciutto crudo
olio
sale

Preparare la pasta all’uovo impastando la farina e le uova. FOrmare una bella palletta e farla riposare in un canovaccio.

Stendere la sfoglia. Qui potete scegliere se usare la sfogliatrice o usare il matterello. Io ho scelto il matterello perchè la sfoglia non deve essere troppo sottile.

Tagliare La sfoglia ed adagiarla sulla chitarra.

Pressare con il matterello per tagliare la pasta e far scivolare la pasta nel vano sottostante.


Continuare fino a terminare la sfoglia.
Disporre in un vassoio infarinato.

Passiamo al condimento della pasta. Io ho optato per asparagi e dadolata di crudo, ma naturalmente potete a un sostituto, anche un semplice sughetto con il pomodoro è perfetto.

I miei asparagi erano precedentemente sbollentati. Ungere leggermente la padella con un filo di olio, aggiungere il crudo e far rosolare e per ultimo aggiungere gli asparagi tagliati grossolanamente.

Far cuocere la pasta in abbondante acqua salata. Una volta cotta aggiungere la pasta al condimento lasciando un pò d’acqua da aggiungere se necessario. Far amalgamare bene, impiattare e servire.


Buon appetito a tutti voi!!!

postheadericon La genovese della domenica

Il piatto che vi propongo oggi presenta sia un primo che un secondo: la genovese.

Ingredienti:
1 pezzo di girello
3-4 cipolle (dipende dalla grandezza)
2 carote
olio q.b.
una nocetta di burro
sale q.b.
acqua q.b.

vino bianco q.b.
parmigiano

Tagliare le cipolle a fettine sottili.

Tagliare le carote a pezzetti piccoli e aggiungerli alle cipolle.

Rosolare la carne in tutti i suoi lati in una casseruola con un filo d’olio e una noce di burro.

Sfumare con il vino bianco. Agiiungere le cipolle e le carote.

Salare, coprire con dell’acqua calda e lasciar cuocere per circe 3 ore.
Passato il tempo togliere la carne e se si vuole una genovese più liscia frullare leggermente con il minipimer.


Cuocere in acqua bollente salata la pasta scelta. Nel mio caso io ho scelto delle tagliatelline fatte in casa.
Condire la pasta e impiattare con abbondante parmigiano.

Per quanto riguarda la carne invece basta tagliarla a fettine sottile e ricoprirle con la cremina con cui abbiamo condito anche la pasta.

Buon appetito a tutti!!!

postheadericon Crepes di ceci con zucca e spinaci

Una ricetta tutta vegetariana, leggera, sana, ma soprattutto buona!

Vi dò le dosi per realizzare 4 crepes di media dimensione, quindi sufficienti per 2 persone non troppo affamate.

Poi per i condimenti procedete un po’ ad occhio. Ad eccezione del parmigiano e delle sottilette, in questa ricetta non sono usati grassi!

Per le crepes:

125 ml di latte parzialmente scremato

1 uovo

60 gr farina di ceci

un pizzico di sale

Per il condimento:

spinaci lessi qb

zucca qb

noce moscata qb

pepe bianco qb

sale qb

4 sottilette

parmigiano in abbondanza

Cominciamo col pulire e tagliare a pezzettini la zucca. Mettiamola senza nessun condimento nè acqua in microonde alla massima potenza per circa 10-15 minuti, fino a quando toccandola con un cucchiaio non si squaglierà completamente.

Condiamo la zucca con parmigiano, un po’ di sale e noce moscata. Mischiamo bene fino a formare una crema.

Mettiamo una padella antiaderente sul fuoco a scaldare.

Prepariamo ora le crepes mescolando il latte con l’uovo. Incorporiamo, sempre mescolando, la farina di ceci setacciandola poco per volta, facendo molta attenzione a non creare grumi. Aggiungiamo un po’ di sale al composto.

Cuociamo ora le crepes sulla padella che sarà ben calda. A fine cottura il risultato sarà questo:

20121022_103333

Ora farciamo ogni crepes con la crema di zucca che abbiamo preparato.

20121022_104506

Aggiungiamo anche mezza sottiletta per ogni crepe.

20121022_104551

Chiudiamo le crepes farcite come una sorta di “sofficino” e adagiamole una adiacente all’altra in una teglia rivestita di carta forno (senza usare grassi).

Ora prendiamo gli spinaci lessi, aggiungiamo molto parmigiano grattugiato, un po’ di pepe bianco e frulliamo con un frullatore ad immersione. Aggiungiamo latte a sufficienza per ottenere una crema di spinaci fluida ma non esageratamente liquida.

Cospargiamo le crepes con la crema di spinaci.

20121022_120223

Aggiungiamo anche 2 sottilette a pezzetti e qualche dadino di emmenthal. Inforniamoa 180 gradi per circa 20 minuti e…

20121022_122958

…Ed ecco pronte le nostre crepes vegetariane super light!

In questa ricetta oltre ad essere presenti solo verdure e formaggi, sono totalmente assenti i grassi: non sono stati usati infatti nè olio nè burro!

Un primo originale, leggero e gustosissimo!!

Buon Appetito!

postheadericon Gli gnocchi della domenica

Buona domenica Amici!

Oggi ci svegliamo con la voglia di gnocchi e che si fa?!?! subito a lessare le patate e via!!! Sono buonissimi!!! Noi li abbiamo conditi con del sughetto di pomodoro e ripassati al forno con un pò di scamorza..ma potete anche farli con burro e salvia, o con una crema ai formaggi, ai funghi o, visto il periodo, con una deliziosa crema di zucca.

Ingredienti:

500 gr di patate

175 gr di farina (vi consiglio di tenerne un altro po’ a portata di mano in base al tipo di patate)

1 uovo

1/2 bustina di lievito pizzaiolo

2 cucchiai di parmigiano

Lessate le patate in abbondante acqua salata. Disporre a fontana la farina sulla spianatoia e aggiungere le patate schiacciate.

img_0240

Aggiungete man mano tutti gli ingredienti e se necessario ulteriore farina. Formare un panetto e ricavarne dei panetti piccoli, da cui formerete dei cilindri.

img_0241

img_0242

Dividere ogni cilindro in pezzettini.

img_0244

img_0245

Esercitare una leggera pressione con indice per dargli la tipica forma degli gnocchi.

img_0247

img_0248

Disporre gli gnocchi in un vassoio infarrinato e ricoprendoli con una spolverata di farina finchè non si decide di cuocerli.

img_0249

La cottura è molto veloce. Buttarli in acqua bollente salata. Saranno cotti quando tornano a galla.

Condirli a piacimento. Nel mio caso con del sughetto di pomodoro. Ho disposto in una teglia e aggiunto scamorza tagliata a pezzettini e infornato per 10 min a 180°.

img_0252

Da leccarsi i baffi!!!!

Buon appettito a tutti!!!!

postheadericon Linguine con dadolata di salmone

Rieccomi qui dopo la pausa esami e tanti progetti per l’autunno! Il piatto che vi presento oggi è semplicissimo, ma, vi assicuro, ottimo e di grande effetto!

Ingredienti (ad occhio):

filetti di salmone fresco

linguine

olio q.b.

aglio

vino bianco

Procedimento:

Pulire e tagliare a dadolata i filetti di salmone. In una padella far rosolare uno spicchio d’aglio in un filo d’olio. Nel frattempo Mettere a scaldare l’acqua per la pasta, e, una volta arrivata a boollore, buttare la pasta. Aggiungere la dadolata di salmone in padella e lasciar rosolare. Sfumare con il vino bianco.

1

Scolare lapasta (cercando di non lasciarla troppo asciutta), aggiungerla al salmone e amalgamare.

2

Impiattare. Se si vuole aggiungere una spolverata di prezzemolo.

3

Buon appetito a tutti!!!!

Annunci Google
Facebook
Twitter
Siti Amici
Cerca nel Web